Carrefour ed Esselunga: sconti per anziani e famiglie numerose

Carrefour risponde ad Esselunga e taglia l’Iva per anziani e famiglie numerose

Carrefour taglia l’Iva del 4 e del 10% a famiglie numerose e anziani. Lo sconto partirà da venerdì prossimo e potrebbe coprire l’intero anno. «Vedremo come procederà – osserva Giuseppe Brambilla di Civesio, ad di Carrefour Italia – e poi a fino marzo decideremo se prorogare l’iniziativa per tutto il 2013. Non abbiamo fini commerciali ma vogliamo dare una mano alle persone in difficoltà che, stando alle nostre carte fedeltà, sono 900mila su 3,5 milioni». La promozione taglia Iva costerà a Carrefour 12 milioni l’anno.

Di fatto l’iniziativa di Carrefour segue quelle di Esselunga che prevedevano, questa estate, un bonus di 8 euro ogni 50 euro di spesa e, oggi, un buono sconto di 8 euro ogni 40 di spesa. Tuttavia dell’iniziativa a favore dei bisognosi Brambilla ne aveva parlato per la prima volta un paio di anni fa (da presidente di Indicod Ecr) e la proposta, anche per un aiuto governativo, era stata girata all’ex ministro Tremonti. Che la ignorò. Dopo i casi Esselunga e Carrefour ora c’è da attendersi una reazione anche da parte delle altre catene commerciali.

L’iniziativa pro bisognosi di Carrefour Italia verrà avviata dal 18 gennaio e terminerà il 31 marzo. Coinvolti tutti i 1.204 punti vendita al dettaglio del gruppo (Iper, Market, Express) diretti e franchising: si praticherà lo sconto dell’Iva ai clienti con oltre 65 anni di età e ai nuclei familiari di 5 o più componenti (basta un certificato o l’autocertificazione). Lo sconto sarà praticato sui prodotti di macelleria, pescheria, frutta, verdura, salumi, formaggi e pane fresco: si tratta di oltre 4.500 prodotti alimentari freschi, l’80% dei quali di provenienza nazionale o regionale, che rappresentano circa il 65% dei prodotti alimentari normalmente acquistati da una famiglia italiana.

In media si tratta di uno sconto sui reparti del 7%, per un risparmio stimato di 150-200 euro l’anno per gli over 65 e un risparmio di 350-500 euro l’anno per le famiglie numerose. Lo sconto sarà cumulabile con le altre promozioni in corso nei punti vendita. Un aiuto che arriva dopo un 2012 molto difficile per la grande distribuzione e che si è chiuso con un calo dell’1,5% dei volumi di vendita e con un risparmio di 1,1 miliardi di euro sui prodotti confezionati grazie alle promozioni (la pressione è al 27%).

Perchè questa iniziativa? «Per queste due categorie di clienti – risponde Brambilla – il potere d’acquisto è stato eroso dalla crisi economica, dagli aumenti delle tariffe e della pressione fiscale. Diamo una mano, ma sarebbe necessario che anche le forniture di energia, le autostrade e le assicurazioni garantissero la stessa trasparenza del largo consumo».
In Italia sono oltre 1,4 milioni le famiglie con più di 5 componenti (5,6%) e 12 milioni gli over 65 anni (circa il 20,6 % della popolazione). E stando all’Istat, oltre il 40% degli over 65 vive con meno di mille euro al mese. Mentre sono più del 28% le famiglie con oltre 5 componenti che vivono in situazione di difficoltà.

Il gruppo Carrefour, primo distributore in Europa e secondo nel mondo, opera in Italia con 1.224 esercizi e nei primi 9 mesi del 2012 la filiale italiana ha realizzato vendite per 4,22 miliardi.

http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2013-01-14/Carrefour-taglia-Iva-famiglie-numerose-anziani-151502.shtml